Comunita' narconon alfiere

logoComunita' alfiere: l'aiuto

da15 anni un aiuto valido ed efficace nel recupero e nella riabilitazione della tossicodipendenza

"La soluzione e scegliere con persone competenti il migliore approccio al problema, ed intraprendere un percorso che individui le vere ed effettive cause e le vada a risolvere alla radice."

come aiutare chi si droga

clicca per le immagini del centro Alfiere

Generalmente, chi ha accanto una persona cara che usa droghe è ben disposto ad aiutarla a sconfiggere la dipendenza.

Il programma Narconon aiuta a rimuovere il desiderio e l’ossessione delle droghe, eliminando tutte le droghe dal corpo.
Il programma di disintossicazione , che comprende integrazione alimentare di vitamine e minerali, esercizio fisico, saune per sudare, oli che rimpiazzano il grasso che si perde si svolge sotto il controllo di un medico e da oltre vent’anni ha un’efficacia diretta nel rimuovere le droghe dal corpo, riducendone il desiderio ossessivo di riassumere droga.

Un nostro operatore è sempre disponibile a recarsi in loco dove illustra le fasi del programma ai genitori e al familiare con problemi di droga o alcol, questo porta alla comprensione che una soluzione esiste e non è difficile o impossibile uscire dal problema inoltre la persona è aiutata 24 h su 24h da assistenti e collaboratori in un ambiente totalmente familiare.

 

Spesso un genitore , per mancanza di conoscenza specifica, non sa come fare. Non conosce la tossicodipendenza ed i suoi sforzi per far stare meglio il tossicodipendente o per aiutarlo a liberarsi dalle droghe, molto spesso non hanno successo. Di conseguenza, il desiderio di aiuto e la speranza si affievoliscono.

 

Il problema appare insolubile e anche le migliori intenzioni diventano spesso un fallimento.

Esempi

Ad esempio, prendiamo un fratello che decide di aiutare la propria sorella tossicodipendente a smettere di uccidersi giornalmente e di uccidere le persone care intorno a lei. Parla con la sorella, le chiede di smettere, le promette che farà qualsiasi cosa per aiutarla a ricrearsi una vita. La sorella è d'accordo. Gli promette che non userà più droghe. Lui le crede e si sente bene per essere riuscito ad aiutarla a superare il problema. La sera dopo, lei non rincasa all'ora concordata. Addirittura, non si fa viva per tutta la notte. Quando torna a casa, il mattino dopo, il fratello capisce che lei ha usato droghe solo guardandola in viso, da come si muove e si comporta. Si arrabbia, ed il suo fallimento nell'aiutare lo addolora più dell’infedeltà della sorella alla promessa fatta.

Ogni qualvolta accade un episodio del genere, lui perde ulteriormente la speranza di poterla aiutare a risolvere la tossicodipendenza.Pensa di non essere più in grado di aiutarla ed arriverà al punto di non far più nulla, vivendo tutto questo come un fallimento. Guardare qualcuno che ami mentre si uccide lentamente con le droghe o con l’alcol e sentirsi incapace d’aiutarlo, è il peggior modo di vivere e il più triste.

Là verità e che è necessario intraprendere un programma, una serie di passi necessari avvalendosi della consulenza e disponibilità di persone esperte e a conoscenza dei meccanismi, questo con il sostegno dei familiari è il passo più importante.

VEDI IL PROGRAMMA DI DISINTOSSICAZIONE PER UNA NUOVA VITA

Sè conosci qualcuno che sta assumendo droga o alcol e il suo futuro ti sta a cuore non esitare a contattarci 24 h sù 24 al n° 0721 40 40 74 ti daremo un valido aiuto.

0721 40 40 74

clicca

droghe:

domande:

aiuto ai familiari:

sul programma :